FORMAZIONE GENERALE LAVORATORI

Quel corso che viene dopo l’informazione e che sta alla base del percorso formativo.

Ciao oggi all’interno di un piccolo percorso di tre articoli, di cui questo é il primo, parliamo di formazione dei lavoratori in ambito sicurezza.

Premetto che la Formazione generale ai lavoratori è disciplinata dall’Art. 37 comma 1 lettera A , D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 – Accordo Stato‐Regione 21/12/2011.

MA PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE?

COME DEVE ESSERE STRUTTURA?

COSA DEVE TRATTARE?

A COSA DA LUOGO?

VEDIAMO TUTTO NEL DETTAGLIO!!!

Fermati un attimo. Ti è piaciuto quello che hai letto fino ad ora? Allora diventa un lettore VIP iscriviti e ricevi in anteprima GRATIS tutti gli articoli e rimani aggiornato sulle novità e normative in ambito Sicurezza & Antincendio nei luoghi di lavoro.

STRUTTURA CORSO


Il corso della durata di quattro ore si deve strutturare nel suddetto modo:

  • Introduzione al corsoPresentazione del corso;
  • I concetti della sicurezza;
  • Definizione di rischio;
  • Definizione di pericolo;
  • Definizione di prevenzione Definizione di protezione;
  • Definizione di organizzazione della prevenzione aziendale;
  • I soggetti della sicurezza;
  • Definizione dei diversi ruoli dei soggetti della sicurezza;
  • Diritti e doveri dei soggetti della sicurezza;
  • Gli organi di vigilanza;
  • Il ruolo degli organi di vigilanza, controllo e assistenza.

FINALITÀ DEL CORSO

Detto corso ha come finalità quella dì rendere propri i concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza.

MA CHI SONO I DESTINATARI?

Tutti i lavoratori di qualsiasi azienda, impresa, servizi, nel settore privato ed il pubblico.

DOVE SI PUÒ EFFETTUARE?

Il corso formazione generale si può svolgere in aula, online o presso il cliente.

A FINE CORSO

Il corso si conclude con una verifica dell’apprendimento. Al termine della stessa i partecipanti riceveranno un attestato nominale (solitamente in duplice copia).

Uno individuale ad ogni partecipante e una seconda copia viene predisposta per l’archiviazione da parte del datore di lavoro.

CONCLUSIONI

Solo in questo modo le misure di prevenzione e protezione saranno concepite come parte integrante della attività professionale e sarà favorita l’attivazione di processi di analisi critica e partecipazione al controllo e miglioramento.

Tutto ciò con il fine di superare la cultura de “le regole da rispettare” a vantaggio di un nuovo significato di “lavorare da professionisti”.

COSA ASPETTI ANCORA, SISTEMIAMO LA TUA AZIENDA… CONTATTAMI!

SE L’ARTICOLO TI E’ SERVITO COMMENTA O LASCIA UN LIKE.

OPPURE ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI GLI ARTICOLI IN ANTEPRIMA.

Marco Mengoli
3476421585
sicurezzantincendio@marcomengoli.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...