DA GRANDE FAR0′ IL POMPIERE

Manichette antincendio: l’importanza della manutenzione

Ciao oggi voglio, con questo articolo rispondere a diversi lettori del blog, o fruitori delle pagine social che ha più riprese mi hanno chiesto:

“MA LE MANICHETTE O I NASPI CHE HO IN AZIENDA… DEVONO VERAMENTE FARE TUTTE QUESTE MANUTENZIONI?”

Beh… l’efficienza e il funzionamento di dette attrezzature antincendio sono requisiti essenziali per assicurare una forte salvaguardia e tutela delle persone, dei beni e dell’ambiente circostante.

Perciò la risposta non può che essere… SI!

MA ANDIAMO NELLO SPECIFICO

Partiamo dagli albori e spieghiamo come sono composti questi presidi.

Quali sono le differenze tra i naspi e gli idranti antincendio?

Gli idranti a muro e anche i Naspi, sono costituiti da:

  • cassetta;
  • rubinetto idrante;
  • lancia tre effetti;
  • sella;
  • manichetta antincendio.

La manichetta è in sostanza un tubo flessibile atto a convogliare acqua o miscele di acqua e schiuma al fine di estinguere l’incendio. A monte della manichetta si trova il rubinetto, mentre a valle la lancia a tre effetti. La sella invece è un supporto in plastica che serve ad evitare un rapido deterioramento della manichetta.

Fermati un attimo. Ti è piaciuto quello che hai letto fino ad ora? Allora diventa un lettore VIP iscriviti e ricevi in anteprima GRATIS tutti gli articoli e rimani aggiornato sulle novità e normative in ambito Sicurezza & Antincendio nei luoghi di lavoro.

DI COSA SONO FATTE LE MANICHETTE?

Generalmente, questi tubi semi rigidi sono in tessuto circolare di poliestere, con sotto strato impermeabilizzante e con raccordi standard.

NORMATIVA

La norma UNI 10779 descrive le procedure che devono essere rispettate per una regolare sorveglianza, come:

  • controllo periodico;
  • manutenzione della rete idranti e relativi componenti.

MANUTENZIONE

La loro manutenzione deve avvenire almeno due volte all’anno, con intervallo semestrale, secondo la prescrizione della Norma UNI EN 671-3 per garantire un efficiente mezzo di estinzione incendi.

Il controllo semestrale o manutenzione ordinaria consiste in una serie di operazioni atte a verificare la corretta funzionalità delle reti di idranti, quali:

  • esame generale di tutte le manichette per accertarne lo stato visivo;
  • verifica della linea di alimentazione dell’impianto;
  • controllo dello stato di ogni lancia;
  • controllo dello stato dei rubinetti e verifica della pressione in uscita;
  • verifica che le manichette siano distaccate dai rubinetti e siano arrotolate per essere pronte all’uso.

ATTENZIONE PERO’… VI SONO ALTRE DUE MANUTENZIONI, STRAORDINARIE!

Annualmente deve essere effettuata la prova di tenuta della pressione di rete di ciascuna manichetta.

Infine, ogni cinque anni, tutte le tubazioni devono essere sottoposte al COLLAUDO che prevede per le stesse una prova alla massima pressione di esercizio con acqua o azoto.

CONCLUSIONI

Ora vi è tutto chiaro?

Le vostre manichette sono in regola?

Siete certi che tutte e tre queste operazioni siano svolte?

COSA ASPETTI ANCORA, SISTEMIAMO LA TUA AZIENDA… CONTATTAMI!

SE L’ARTICOLO TI E’ SERVITO COMMENTA O LASCIA UN LIKE.

OPPURE ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI GLI ARTICOLI IN ANTEPRIMA.

Marco Mengoli
3476421585
sicurezzantincendio@marcomengoli.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...