UNA GRANDE MANOVRA

UNA GRANDE MANOVRA

Corso Manovre Disostruzione Pediatriche

Ciao lettore oggi ti parlo da autore, ma soprattutto da padre. Sì perché il tema di cui mi occupo in questo articolo sono le Manovre di disostruzione pediatriche.

UN CORSO FONDAMENTALE

Un corso che da neo padre ho ritenuto FONDAMENTALE fare, ma che da Consulente per la Sicurezza nei luoghi di lavoro mi ha stupito non essere OBBLIGATORIO PER TUTTI.

Eppure pensate a quante volte seduti al tavolo di un ristorante un bambino o vostro commensale o un vicino di tavolo ha rischiato di soffocarsi, o quante volte avete letto su di un giornale di una persona venuta a mancare per un pezzo di pane andatogli di traverso.

MA CHE COS’E’ QUESTA MANOVRA DI DISOSTRUZIONE?

La​ manovra di disostruzione pediatrica o manovra di Heimlich​ (nome di colui che per primo la descrisse nel​ 1974) è sostanzialmente una tecnica di​ primo soccorso​ per rimuovere un’ostruzione delle vie aeree, atta a risolvere in modo rapido molti casi di soffocamento.

Detta manovra può e deve essere praticata anche da persone senza preparazione sanitaria, ma in tal caso eseguita la manovra andrà comunque chiamato il soccorso d’emergenza.

Fermati un attimo. Ti è piaciuto quello che hai letto fino ad ora? Allora diventa un lettore VIP iscriviti e ricevi in anteprima GRATIS tutti gli articoli e rimani aggiornato sulle novità e normative in ambito Sicurezza & Antincendio nei luoghi di lavoro.

MA SERVE D’AVVERO FARE UN CORSO PER QUESTO?

L’ostruzione in età pediatrica è un evento discretamente frequente e il rapido riconoscimento e trattamento può prevenire conseguenze gravi, anche fatali, ma spesso ciò avviene anche negli adulti ecco perché conoscere una così semplice manovra può risultare fondamentale per il continuo di una vita.

DOVE SI POSSONO FARE I CORSI?

La Croce Rossa Italiana è impegnata nella diffusione di queste semplici manovre salvavita, perciò con un po’ di ricerca sarà facile per chiunque trovare nel suo comune o in uno limitrofo un corso in via di organizzazione.

QUI IL LINK DELLA CROCE ROSSA ITALIANA OVE E’ POSSIBILE TROVARE ALCUNE DATE

DURATA E COSTI…

Gli incontri informativi hanno la durata di un’ora circa, sono prettamente a titolo gratuito, solitamente su iscrizione, ma aperti a tutti in quanto hanno lo scopo di voler diffondere i principi di educazione sanitaria specifica e conoscere il Progetto Manovre Salvavita Pediatrica.

Il corso formativo vero e proprio, è sia teorico che pratico e ha una durata di 2 ore, in quanto prevede esercitazioni pratiche su manichini (solitamente bambino e lattante), solitamente anch’esso è gratuito e su prenotazione.

CONCLUSIONI

Prevenire è l’unico modo per evitare inutili disgrazie, ma per fare ciò dobbiamo essere informati e formati.

Pensa, se tu avessi una ostruzione delle vie aeree vorresti che colui che è al tuo fianco avesse fatto il corso sulle Manovre di Disostruzione Pediatriche?

BENE LA STESSA RISPOSTA CHE HAI PENSATO TU L’HA PENSATA ANCHE LUI!

Perciò cosa aspetti ad iscriverti? Questa è l’unica possibilità di risolvere l’ostruzione completa delle vie aeree.

COSA ASPETTI ANCORA, SISTEMIAMO LA TUA AZIENDA… CONTATTAMI!

SE L’ARTICOLO TI E’ SERVITO COMMENTA O LASCIA UN LIKE.

OPPURE ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI GLI ARTICOLI IN ANTEPRIMA.

Marco Mengoli
3476421585
sicurezzantincendio@marcomengoli.it

2 pensieri riguardo “UNA GRANDE MANOVRA”

  1. Mi dispiace, cerco di trattenermi …. ma non ci riesco.
    Diciamo che “tutti” i momenti formativi sono importanti e fondamentali, ci vorrebbe una norma che obbliga a frequentare un corso formativo mirato al salvataggio di altre persone, ma siamo il paese del no e tutti i giorni i TG ci informano di manifestazioni contro un qualcosa.
    Il problema reale è che:
    – da una parte c’è chi pensa che sia una inutile perdita di tempo
    – da un’altra ci si domanda se e quanto costa un corso
    – da un’altra ancora …. beh, quando mai mi potrà servire sapere certe cose?
    … e fermiamoci qui.
    Posso dire che dal 1995 ho partecipato, a vario titolo, a una quantità enorme di corsi formativi e informativi, momenti che ho ritenuto utili non solo per il mio lavoro ma, soprattutto per una mia miglior cultura e conoscenza.
    Quando posso e diciamo pure, quando ne ho voglia, partecipo a momenti organizzati da un’Associazione no profit; beh, devo dire che quasi sempre ero l’unico o quasi rappresentante delle aziende pubbliche del territorio, almeno però c’erano altri soggetti, principalmente privati più o meno piccoli. A parte questo, durante l’ultima settimana per la sicurezza, un sabato pomeriggio, col favore di una bella giornata soleggiata, abbiamo proposto alla popolazione il primo soccorso mirato all’ictus, massaggio, manovra di deostuzione e, se scelto anche altre informazioni (preciso che avevamo anche i manichini) quindi una cosa abbastanza seria.
    Allora, la gente ci ha guardato con paura quasi volessimo proporre chissà cosa e a quali costi.
    Benchè avessimo assicurato che era solo informazione r formazione assolutamente gratuita lo scetticisma è rimasto. Per farla breve, siamo riusciti a coinvolgere 3 bambini di cui uno straniero, un paio di persone anziane, un paio di giovani che inizialmente ci prendevano in giro, e una ragazza che per lavoro doveva sapere tutto, invece aveva solo ricevuto una normale informazione.
    Personalmente ho cercato di coinvolgere dei parenti e dei familiari, alcuni di loro hanno ricevuto la giusta formazione 3 o 4 anni fa e la risposta è sempre la stessa: “già fatto, sappiamo come fare”. Che dire se non che bisogna continuare a proporre momenti anche gratuiti nella speranza che qualcuno dei nostri beneamati politicanti proponga finalmente e approvi una norma che obbliga tutta la popolazione a formazione che riguarda la salute e il salvataggio delle persone, perchè molti non sanno, ma il luogo dove avvengono il maggior numero di incidenti, ahimè è proprio l’ambiente domestico.

    "Mi piace"

    1. L’ambiente domestico ha mille pericoli da incendio a primo soccorso ma è lasciato completamente alla mera scelta di chi lo abita. Se ha impartita la prevenzione o no fatti suoi

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...